top of page
  • Immagine del redattoreFabrizio Fiaschi

Italiani: tutti allenatori della nazionale di calcio e sommelier a tempo perso

Siamo passati da 60 milioni di commissari tecnici a 60 milioni di sommelier.


Sappiamo bene che ogni italiano ha una sua opinione su tutto e schiererebbe la nazionale di calcio con una formazione diversa da quella messa in campo dal commissario tecnico di turno, ora questo vezzo si è trasferito anche al mondo del vino.




Non so cosa succeda nel resto del mondo, ma in Italia chiunque beva un bicchiere di vino si sente autorizzato a pontificare, a dare giudizi assoluti fino a ergersi a giudice magno dell'universo enoico. Se si fermasse a esprimere il proprio personale gusto "mi piace / non mi piace" sarebbe del tutto plausibile, giacché chiunque sia dotato di papille gustative ha le proprie personali preferenze, invece lo fa imponendo il proprio giudizio come l'unico attendibile.


La tendenza (spesso sfruttata dalla politica) a lasciar credere che il parere di ognuno sia paragonabile al giudizio dei maggiori esperti squalifica il ruolo del sommelier, e come il suo anche quello di chiunque altro abbia speso la propria vita ad approfondire una materia facendone la propria professione.


Ora, l'argomento "vino" non è certo importante come i vaccini, la biologia ed altri divisivi, ma essendo il mio campo d'azione mi sento punto sul vivo.

La parola "sommelier" non può definire l'appassionato che invita gli amici il sabato sera e stappa una boccia comprata due ore prima al negozio sotto casa.

Il sommelier non si limita a degustare o a riconoscere le qualità organlettiche del prodotto, ma gestisce la carta dei vini di uno o più ristoranti, magari stellati, deve conoscere i listini, scegliere le etichette, consigliare i propri clienti in base al loro gusto, al prezzo, e soprattutto all'abbinamento con i piatti dello chef.


E non mi venite a dire che la definizione "professionista" posta di seguito a "sommelier" possa dirimere la questione, dovremmo proprio inventarci una nuova parola per descrivere gli appassionati stappatori del weekend.

Comments


bottom of page